Ferragosto curiosità culinarie e non solo.

Porto Venere -  Golfo dei Poeti Festa della Madonna  Bianca

Porto Venere – Golfo dei Poeti Festa della Madonna Bianca

 Ferragosto una festa dalle origini antichissime.

Feriae augusti era presente già nell’antica Roma ed era il periodo in cui i padroni avevano la tradizione di dare le mance ai loro servi, non solo,  esso era anche il periodo di  meritato riposo dopo i lavori agricoli primaverili ed estivi e prima di quelli autunnali.

Fu più precisamente Augusto nel 18 a.C. ad istituire gli augustali ovvero considerare  agosto come mese dedicato alle ferie.

Durante questo tempo si svolgevano una serie di celebrazioni, la più importante era quella dedicata a Diana, dea della fertilità delle donne e della terra, che cadeva il 13 del mese.
Successivamente questa festa fu adottata dalla Chiesa Cattolica e in seguito Papa Nicolò I la trasferì al 15, rielaborando  i  vari significati di queste antiche feste con la celebrazione dell’Assunzione della Vergine, che ha appunto un significato di morte e rinascita.
Molte delle tradizioni derivano proprio da questi antichi significati, come l’accensione di un falò, che simboleggia la luce, o i giochi d’acqua, che simboleggiano la purificazione; acqua, fuoco e antichi riti sono alla base di tutte le feste popolari che si svolgono in Italia  da Nord a Sud durante la celebrazione del Ferragosto e nei giorni successivi.

 

unconventional_tour Laura

Tra una sagra, festa , grigliata, pic-nic, dal passato ecco la nostra amica Archeogastronoma Laura Mussi  che  ci propone qualcosa dal passato giusto  per l’occasione!

ANTIPASTO

Formaggio gallico ai pinoli

ricetta dell’antica Roma, da Columella

Le dosi sono per 4 persone.

Tagliare a scaglie il formaggio di pasta dura (parmigiano, 300 g), metterle in un mortaio insieme a mentuccia, timo, origano, santoreggia (dosi a piacere) e aggiungere 50 g di pinoli. unconventional_tour Laura 2Pestare il tutto fino a ottenere un impasto morbido e se necessario aggiungere un filo di olio di oliva. Insaporire con aceto e pepe; versare il composto in una ciotola, coprendolo con olio. Ideale per crostini.

 

N.B.: Si può sostituire l’uso del mortaio a quello moderno del frullatore!

Ai romani piacevano molto le erbe aromatiche e il pepe.

 

Buon Ferragosto!

 

Per Info e ricette:

Il Convivio di Mussi Laura

Via E. Toti 3, 27058

Vigevano (Pv)

Tel. +39 3383610937 – +39 038362257

mussilaura@libero.it

 

Condividi

3 thoughts on “Ferragosto curiosità culinarie e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *