Milano Design Week 2016 è design e innovazione.

Milano Design Week 2016: la città si riempie di innovazione.

Parte oggi, 12 aprile, la Milano Design Week 2016 che durerà fino al 17 aprile. Parola chiave dell’edizione di quest’anno sembra essere “innovazione“. I quartieri della città, quelli storici e non, si trasformano e, rispetto agli scorsi anni, il design pare assumere una visione nuova e più dinamica. Verificheremo in questi giorni se le aspettative verranno confermate.

zona_sant_ambrogio_logoSegnaliamo tra le zone del design, Zona Santambrogio Design District che alla sua 4a edizione quest’anno per la Milano Design Week 2016 promuove la mostra Next Design Innovation dove 21 prototipi interattivi di giovani designer under 35, selezionati dal bando promosso da Regione Lombardia e Politecnico Di Milano, affrontano in maniera innovativa il rapporto tra design e nuove tecnologie. Il campo d’azione è vasto: design d’interni interattivo, ma anche tecnologie indossabili e design per la nuova mobilità. I progettisti selezionati provengono da scuole e università lombarde e dalla Scuola ELISAVA di Barcellona.

Per il sito  Zona Santambrogio Design District di clicca qui.

Per scaricare la mappa di Zona Santambrogio Design District clicca qui.

Sempre in Zona Santambrogio giovedì 14 aprile aprirà il primo concept store MOSSMANIA, il primo negozio di prodotti di design e di arredo realizzati con elementi naturali stabilizzati come lichene, muschio e fiori. Il processo di stabilizzazione delle piante consiste nell’essiccazione e sostituzione della linfa con un prodotto naturale che conserva le piante nel tempo. Si potranno vedere e toccare con mano elementi d’arredo per interni ed esterni come, ad esempio, pareti verticali, piastrelle, vasi, sedute, lampad ed anche anelli e pendenti.

Segnaliamo inoltre, nel programma degli eventi di Brera Design Week 2016, l’Orto Cinetico in Via Palermo 1 realizzato da Studio Piuarch di Milano. L’installazione optical rende omaggio all’opera dell’artista venezuelano Carlos Cruz-Diez. In collaborazione con il paesaggista Cornelius Gavril, il progetto utilizza fiori ed essenze per disegnare lo spazio e rendere il movimento e il dinamismo dell’arte optical attraverso la struttura di aiuole e pallet in linee rette che si ripetono continuamente creando così effetti dinamici e cromatici. Il tutto è amplificato con il movimento dei visitatori nello spazio. Anche quest’anno Brera si riconferma come tappa fondamentale della Milano Design Week 2016.

Clicca qui per leggere il nostro articolo sulle tecnologie indossabili e sul design.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *