World Forum on Urban Forests, Mantova 2018

Il primo Forum Mondiale sulle Foreste Urbane dal 28 novembre al 1 dicembre 2018

Dal 28 novembre al 1 dicembre 2018 la città di Mantova ospiterà il 1st World Forum on Urban Forests, il primo Forum Mondiale sulle Foreste Urbane promosso dalla FAO,Food and Agriculture Organization of the United Nations, organizzato dal Comune di Mantova, dal Politecnico di Milano e da SISEF, Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, curato da un comitato scientifico internazionale di esperti diretto dall’architetto e urbanista Stefano Boeri e da Cecil Konijnendijk professore della University of British Columbia.

Le città occupano solo il 3% della superficie del pianeta, ma consumano il 75% delle risorse naturali. Se inquinamento, cambiamento climatico, utilizzo di energie rinnovabili sono ormai tematiche centrali all’interno dell’agenda dei governi e del dibattito pubblico è di vitale importanza porre l’attenzione anche su un altro tema cruciale per il futuro del pianeta, quello della forestazione urbana.

Il Forum radunerà oltre 400 esperti da più di 50 Paesi di tutto il mondo per discutere, per la prima volta tutti insieme , dell’importanza di integrare le infrastrutture verdi alle infrastrutture grigie delle città. Saranno illustrati i benefici che le foreste urbane possono fornire alla popolazione in termini di crescita economica sostenibile, conservazione dell’ambiente, coesione sociale e coinvolgimento della cittadinanza.

Perché Mantova?

Perché Mantova, svetta per il secondo anno consecutivo come la città più verde d’Italia nella classifica Ecosistema Urbano 2018 stilata da Legambiente e Ambiente Italia ed è il luogo ideale per ospitare questo primo appuntamento mondiale sulle foreste urbane. La città dei Gonzaga, Città UNESCO insieme a Sabbioneta e nel 2016 Capitale Italiana della Cultura non è conosciuta solo per le sue bellezze artistiche e architettoniche, ma anche per le bellezze naturali del suo territorio. Un centro nato sull’acqua, circondato da una vera e propria oasi verde, che negli anni ha accolto sfide di rigenerazione culturale, urbana ed economica che l’hanno resa una vera eccellenza. Accogliendo il Forum Mantova prosegue la sua apertura verso il futuro, diventando luogo di incontro internazionale.

Perché è importante la forestazione urbana?

L’urbanizzazione verde rappresenta una risposta concreta: le foreste e gli alberi in ambienti urbani e peri-urbani possono apportare importanti vantaggi alle città, rendendole più verdi e salutari, più eque e più felici.

Il verde aiuta alla rimozione dall’aria di inquinanti nocivi, alla riduzione dell’inquinamento acustico, al miglioramento delle temperature locali, alla mitigazione degli impatti del cambiamento climatico, alla fornitura di prodotti ed energia rinnovabile, alla protezione di bacini idrografici e prevenzione di inondazioni, alla salvaguardia della biodiversità. Ecco questi esempi sono solo alcuni dei benefici della forestazione nelle metropoli.

Le aree verdi hanno effetti positivi anche sul benessere dell’individuo e delle comunità, offrono spazi per attività ricreative e di socializzazione, favoriscono stili di vita attivi e salutari, incrementano la coesione sociale e il senso di appartenenza ad un luogo.

La progettazione di superfici verdi e alberate non deve limitarsi alla creazione di nuove foreste, ma anche rigenerare spazi verdi esistenti, creare orti urbani, parchi e giardini, trasformare tetti in prati, muri di cinta in facciate di piante e spazi vuoti in oasi verdi. Tutto questo è essenziale per la nostra vita e per quella delle generazioni future, sulle quali grava già un pesante debito ambientale.

Obiettivi del Forum

Al Forum si esploreranno i modi in cui le città possono diventare polmoni verdi . Presenzieranno delegati provenienti dai 5 continenti, dimostrando il desiderio collettivo di intraprendere l’urbanizzazione verde come metodo per capovolgere la distruzione ambientale in atto.

Mantova sarà il punto di partenza per creare collaborazioni a lungo termine sulle strategie di pianificazione delle foreste urbane e sul futuro delle nostre città.

Nell’ambito delle giornate del Forum, Mantova organizza una serie di iniziative aperte a tutti per coinvolgere la cittadinanza nella riflessione sull’importanza delle foreste urbane: convegni e dialoghi ma anche concerti, mostre e installazioni, proiezioni cinematografiche, escursioni, iniziative per bambini e scuole.

Informazioni e prenotazioni

Il World Forum on Urban Forests è promosso da FAO, organizzato da Comune di Mantova Politecnico di Milano, SISEF con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Politiche Agricole alimentari e forestali, Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste.

Main Partner: Gruppo Tea Spa.

Partner: Finservice, Confagricoltura.

Partner tecnici: Antoniazzi, Apam, Autocenter, Bustaffa, Coplant, De Simoni, I Guzzini, MyNet, MySound, Natural Wood Design Bambini, Panguaneta, Siglacom, Vivai Margheriti.

Editorial Partner: LifeGate.

Condividi

6 thoughts on “World Forum on Urban Forests, Mantova 2018

  • Vogliamo capire che gli alberi sono molti di più di semplice decoro urbano!

  • Alessandro

    on

    Al Parco Nord di Milano abbiamo realizzato 2000 mq di nuovo bosco a compensazione delle emissioni legate agli Stati Generali del Verde Pubblico che si sono svolti a Milano lo scorso 21 Novembre.

  • Cecil

    on

    The Italian City of Mantua is hosting the first ever World Forum on Urban Forestry later this week. To celebrate this, they set up small ‘pop up urban forests’ in the historical city centre.

  • Giuliana

    on

    Anche a Bergamo in occasione di #wfuf2018 è alla scoperta dei futuri orti urbani e dei parchi riqualificati.

  • Giandomenico

    on

    Piantare alberi: un gesto semplice e antico ma sorprendentemente innovativo e smart !

  • Luigi

    on

    Lo sapete che… In un anno, mezzo ettaro di bosco con alberi adulti può assorbire la CO2 emessa da un’auto che percorre 20.000 km l’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *