Umbria cosa vedere

Umbria cosa vedere: vacanze… in vespa naturalmente!

Umbria in Vespa (2)

Si raggiunge Magione, in direzione Lago Trasimeno e proprio di fronte all’oasi naturalistica “La Valle” dove oltretutto è possibile avvistare centinaia di specie di uccelli, si trova un piccolo edificio giallo con tante vespe anch’esse gialle. Questa è la sede di “Umbria in Vespa”, un luogo accogliente, dove Claudia la proprietaria, un’appassionata donna tedesca vi ospiterà. Claudia si è trasferita in Umbria perchè se ne è innamorata tanto da realizzare il suo progetto: affittare vespe per visitare il Lago e la Regione più lentamente e con l’aria sul viso, su due ruote appunto. Oltre alle mitiche vespe, di recente ha acquistato un piccolo calessino, un bellissimo ape bianco, che noleggia per famiglie, comitive e matrimoni. Il noleggio può avvenire in autonomia oppure potete chiedere a Claudia di farvi da guida, nei vari luoghi che lei ha selezionato per i suoi ospiti. Umbria in Vespa collabora anche con tante strutture “Vespa frendly” (bar, ristoranti, aziende agricole, frantoi, cantine) che hanno in vetrina una vespa gialla e che applicheranno un trattamento di favore a tutti i “vespisti”. Perugia, Orvieto, Gubbio, Spoleto ed Assisi, ma anche cittadine più piccole e meno conosciute come Trevi, Bettona, Todi, Montefalco, Bevagna e Castiglione del Lago invitano a scoprire l’arte del vivere bene tra borghi e città.

assisi
Lungo il percorso in vespa sugli itinerari del gusto, sulle strade del vino e sulle vie dell’olio si possono degustare prodotti di rara prelibatezza, come l’olio extravergine di oliva dop Umbria, il sagrantino di Montefalco, il trebbiano spoletino, i salumi di maiali allevati allo stato brado, la carne chianina, i legumi bio, i formaggi, l’aceto balsamico ed il tartufo.

torgiano

Insomma ci si può immergere nelle bellezze della natura e toccare con mano la vita quotidiana dei secoli passati, vedere i colori della terra umbra, ascoltare i suoni della natura, assaporare il profumo del territorio seguendo il ritmo lento del paesaggio e dell’ambiente………riuscendo così a percepire il vero sapore dell’Umbria!

Per info:

Via Case Sparse, 42 – San Savino – 06063 Magione (PG) Tel +39075843062 info@umbriainvespa.com

Umbria cosa vedere: Bevagna, viaggio alla scoperta delle antiche tradizioni artigiane medievali.

Un tuffo nel passato per scoprire tecniche e strumenti di lavoro all’interno delle suggestive botteghe medievali di Bevagna situate nel centro storico della città.
Maestri dell’arte ed esperti artigiani svelano i segreti degli Antichi Mestieri Medievali: Cartari, Ceraioli, Tessitori e Dipintori mostrano le fasi e gli strumenti di lavoro della loro produzione.
Visite guidate e laboratori permettono ad un pubblico di ogni età di assaporare, conoscere e sperimentare i segreti dell’arte medievale.
Per vivere un viaggio pieno di sorprese, tra prodotti tipici e gioielli di bottega, sospesi continuamente tra i segni di un passato custodito con cura ed una vocazione al futuro tutta nuova.

Bevagna percorso

Appunti di Viaggio:

BEVAGNA

Il Mercato delle Gaite

Residenza d’Epoca dove dormire

 

Umbria cosa vedere: alla scoperta dell’Ecomuseo.

Un ecomuseo può essere considerato uno scrigno che racchiude i tesori di un territorio. Tesori per la gran parte tenuti quasi nascosti al grande pubblico che con il nostro suggerimento (3 giorni/2 notti) verranno mostrati grazie alla realizzazione di un vero e proprio percorso nell’Ecomuseo e nelle Sensazioni. Il viaggiatore viene affascinato dal paesaggio umbro e dalle opportunità che gli sono offerte, dalla vita in campagna in contesti rispettosi e attrezzati alle attività sportive all’aria aperta, dalle escursioni, alle gioie della gastronomia, dalla vocazione e dallo spessore storico dei Borghi, dagli antichi mestieri tramandati, ma anche dall’attualità e dal dinamismo dei territori. Seguendo questo percorso si avverte lo “Spirito e l’anima” dell’Umbria. Quell’Umbria fatta di “Sensazioni”, “emozioni”, “suggestioni” e “conviviabilità”.

Appunti di viaggio:

Percorso

Ecomuseo: Montegabbione- Montegiove – (La Scarzuola) – Parrano Orvieto
3 giorni – 2 notti – Proposta base

Dove dormire:

Agriturismo il Gatto Giallo

Approfondimenti:

La Scarzuola

Intervista dello chef dell’agriturismo di Montegabbione

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *