Milano: il Museo Diocesano si racconta

In attesa di poter tornare a visitare i luoghi di cultura meneghina, il Museo Diocesano di Milano ha deciso di entrare nelle nostre case per tenerci compagnia durante questo periodo difficile.

Il Museo lo riesce a fare attraverso video, immagini e racconti che ci guideranno alla scoperta delle meravigliose opere ospitate al suo interno e che ci porteranno alla scoperta della mostra Gauguin, Matisse, Chagall. La Passione nell’arte francese dai Musei Vaticani e molto altro ancora.

Gli hashtag che il museo utilizza per raccontarsi attraverso i suoi profili social sono:
#MuDiscover #GauguinMatisseChagall #iorestoacasa, #museichiusimuseiaperti, #milanonosiferma,  #laculturanonsiferma.

Questi invece sono i video fino ad ora pubblicati, dedicati alla scoperta della collezione permanente del museo e alla mostra temporanea.

Buona visione!

Collezione permanente: la Capsella di San Nazaro 

Mostra Gauguin, Matisse, Chagall: Ecce Homo di Georges Rouault 

Collezione permanente: Cristo e l’adultera di Jacopo Robusti detto il Tintoretto

Mostra Gauguin, Matisse, Chagall: Main de Dieu di Auguste Rodin e la Résurrection di Emile Bernard 

Collezione permanente: la sezione Arredo liturgico 

 

 

 

Museo Diocesano

Corso di Porta Ticinese, 95 Milano

Tel. +39 02 89404714

 

 

Condividi

2 thoughts on “Milano: il Museo Diocesano si racconta

  • Nicoletta

    on

    Mi sono recata a Sant’Eustorgio per visitare la Cappella Portinari a gennaio e ho scoperto che il museo Diocesano faceva parte dello stesso complesso. Non pensavo fosse così interessante!!!!

  • Bruno

    on

    Nel biglietto cumulativo è compreso la visita al complesso di Sant’Eustorgio, il museo della basilica e anche il museo diocesano. Tutto merita una visita attenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *