Milano e la casa degli Omenoni

In via degli Omenoni , sede del noto  ed esclusivo Clubino di Milano è bello soffermarsi non per guardare le persone che entrano e che escono, ma quelle enormi raffigurate  in pietra. Queste gigantesche figure, dette telamoni,  a Milano vengono chiamate da sempre  “Omenoni, grandi uomini” e col tempo fecero assumere sia al palazzo che alla via lo stesso nome.

Sono otto  statue imponenti che spiccano sulla facciata dell’edificio  cinquecentesco progettato da Leone Leoni  lo scultore che si trasferì a Milano nel 1542. Le sculture sono tristi, pensierose , con la barba riccioluta, oppure con la testa ripiegata in avanti , il loro scopo è quello di raffigurare le stirpi dei barbari sconfitti, con una forte allusione al mito di Atlante, il titano che portava su di sé l’intero peso del globo.

In realtà i telamoni per Leone Leoni  oltre ad essere un riferimento alla Magna Grecia , come ad esempio i colossi del  tempio di Zeus  ad Agrigento,  era una soluzione architettonica utilizzata come sostegno  decorativo e strutturale . Si pensa tuttavia che il padrone di casa  non si fosse ispirato solo al mito greco, ma  anche alle figure maschili scolpite dall’amico Michelangelo Buonarroti progettate per la tomba romana  di Giulio II, lo si pensa perché il Leoni aveva nel suo studio il “Quadrone dei Giganti” dell’artista fiorentino.

La sua casa già allora era un vero e proprio  museo che ospitava diverse opere importanti di illustri colleghi come ad esempio  “Andromeda” e “ Marte e Venere”  di Tiziano,  “San Giorgio” del Parmigianino ed un libro di disegni e appunti di Leonardo da Vinci,  forse lo stesso Codice Atlantico ora visibile presso L’Ambrosiana di Milano appunto.

Purtroppo dopo la morte del maestro, tutta la collezione è andata dispersa.

L’originalità del palazzo però stupisce ancora oggi con il suo vecchio numero civico 1722 e con il rilievo che spicca sopra l’ingresso  che rappresenta la “Calunnia” sotto forma di satiro sbranata dai leoni del casato degli antichi proprietari, come l’aretino Leone Leoni.

La casa degli Omenoni  è una curiosità che vale la pena ammirare passeggiando per il Centro milanese.

Milano via degli Omenoni 3

Milano Italiano

Milan English

Condividi

5 thoughts on “Milano e la casa degli Omenoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *