Proposte / Italia da scoprire / Scorci del Rinascimento: percorso panoramico consigliato per auto, moto e bicicletta

Scorci del Rinascimento: percorso panoramico consigliato per auto, moto e bicicletta

Le Terre del Rinascimento

vinci

Percorso panoramico nei comuni dell'Empolese consigliato per auto, moto e bicicletta

A soli 30km da Firenze, a breve distanza dalle maggiori città d'arte, Le Terre del Rinascimento offrono numerose opportunità di visita, in un territorio di grande bellezza naturale.


I luoghi prediletti della Famiglia Medici a Cerreto Guidi, i capolavori d'arte di Empoli, città natale del Pontormo; le splendide ceramiche rinascimentali di Montelupo Fiorentino e Capraia e Limite; il borgo di Fucecchio sulla via Francigena ed infine Vinci, la città di Leonardo, con il percorso museale dedicato al grande artista e inventore. Un viaggio dedicato alla tradizione e alla cultura in un angolo di Toscana autentica.

Un solo biglietto, tutti i musei: I musei delle Terre del Rinascimento si visitano con un biglietto unico, a validità illimitata che dà accesso alle principali collezioni dell'area: Museo della Collegiata di Empoli, Museo di Fucecchio, Museo della Ceramica e Museo Archeologico di Monte Lupo Fiorentino, Museo Leonardo da Vinci, Museo del vetro di Empoli.

Possibilità di pernottare in agriturismo o dimore d'epoca lungo il percorso oppure a Firenze.

Possibilità di lezione di cucina toscana con pranzo in azienda agricola locale.

icona unconventionaltour Richiedi maggiori informazioni senza impegno! Come "artigiani" saremo contenti di confezionare un viaggio "su misura" per te realizzando i tuoi desideri.

 

Validità: Luglio, agosto, settembre
Durata: base 3 giorni/2 notti, estendibile ad una settimana


scorci del rinascimento-1
scorci del rinascimento-2

Panorami del Rinascimento

Capraia e Limite, Cererto Guidi, Empoli, Fucecchio, Montelupo Fiorentino e Vinci

A soli 30km da Firenze, a breve distanza dalle maggiori città d'arte, le Terre del Rinascimento offrono numerose opportunità di visita, in un territorio di grande bellezza naturale. I luoghi prediletti della Famiglia Medici a Cerreto Guidi, i capolavori d'arte di Empoli, città natale del Pontormo; le splendide ceramiche rinascimentali di Montelupo Fiorentino e Capraia e Limite; il borgo di Fucecchio sulla via Francigena ed infine Vinci, la città di Leonardo, con il percorso museale dedicato al grande artista e inventore. Un viaggio dedicato alla tradizione e alla cultura in un angolo di Toscana autentica.

Vinci, la città di Leonardo

A Vinci, borgo medievale sulle incantevoli colline del Montalbano, tutto parla di Leonardo:la casa di Anchiano dove nacque, il Museo e la biblioteca a lui dedicati, la Chiesa di Santa Croce che conserva il fonte battesimale dove la tradizione vuole sia stato battezzato, ed infine le sculture e gli spazi contemporanei che ne celebrano la memoria. All'ombra dell'imponente Castello dei Conti Guidi, la grande scultura di Mario Ceroli ricorda il celebre disegno di Leonardo dell'Uomo di Vitruvio , riprodotto ai nostri giorni anche sulla moneta da 1 Euro mentre nella centrale piazza della Libertà il cavallo in bronzo di Nina Akamu è dedicato al progetto incompiuto della famosa statua equestre ideata da Leonardo per Francesco Sforza. La piazza de' Guidi, realizzata da Mimmo Paladino, accoglie i visitatori di fronte all'ingresso del Museo Leonardiano con le sue figure geometriche ed i piani sfalsati che evocano la fiducia di Leonardo e del suo tempo nella geometria e nella matematica. Il Museo Leonardiano rappresenta una delle raccolte più ampie ed originali dedicate a Leonardo ingegnere, architetto e scienziato, e più in generale alla storia della tecnica del Rinascimento. Meta di migliaia di visitatori sulle tracce del Genio, il Museo di Vinci è un importante centro di approfondimento sugli studi tecnici e scientifici di Leonardo, presentati con rigoroso riferimento al contesto del Rinascimento. Le macchine e i modelli - che spaziano tra settori di studio diversi, così come vaste e poliedriche furono le intuizioni di Leonardo - sono presentati con precisi riferimenti agli schizzi e alle annotazioni manoscritte dell'artista, affiancati anche da animazioni digitali e applicazioni interattive. Con una particolare collezione itinerante, allestita periodicamente in varie mostre, il Museo Leonardiano presenta l'opera tecnico scientifica di Leonardo in tutto il mondo.

L'opera del Vinciano è documentata inoltre dalla Biblioteca Leonardiana che possiede la riproduzione in facsimile di tutti i manoscritti e disegni di Leonardo, oltre a tutte le edizioni a stampa delle sue opere a partire dalla prime del 1600. In aperta campagna, nella cornice di un paesaggio che è ancora simile a quello che Leonardo contemplò fin dall'infanzia, si trova la Casa natale, oggi aperta al pubblico con una mostra dedicata alla vita di Leonardo e ai suoi legati con il territorio.

In direzione sud ovest lungo il corso del fiume Arno si incontrano i borghi che fanno parte del territorio delle Terre del Rinascimento:

Capraia e Limite, tradizioni sulle sponde dell'Arno

Nota fin dall'antichità come scalo fluviale e legata alla vita sull'Arno, Capraia e Limite vanta una tradizione secolare di attività cantieristica documentata a Limite dal Centro Espositivo della Cantieristica e del Canottaggio dove si trovano modelli in miniatura di imbarcazioni, arnesi dei calatafai e dei maestri d''ascia e documenti sulla storia della Società Canottieri Limite. Sulle pendici boscose del Montalbano, oltre l'abitato di Capraia rimangono i resti del muro del Barco Reale, una vasta area adibita dai Medici tra il XVI e il XVII secolo a riserva di caccia, ed una buona rete di percorsi trekking, ideale per gli appassionati di escursioni e passeggiate.

Cerreto Guidi, terra medicea

Nel paesaggio ondulato delle colline coltivate a vite ed olivo, Cerreto Guidi attrae già da lontano l'attenzione del visitatore per l'imponenza del Complesso Mediceo, voluto da Cosimo I° de'Medici come dimora di caccia e di relax .La Villa Medicea ospita oggi il Museo Storico della Caccia e del Territorio, il primo museo italiano dedicato alla caccia, ed una prestigiosa raccolta di quadri e di oggetti d'arte appartenuti alla famiglia Medici.

Empoli, arte e storia

Storia, arte e cultura sono protagoniste nella città di Empoli che vanta un centro storico di grande valore artistico e personaggi di rilievo come il pittore Jacopo Crucci, detto il Pontormo e il musicista Ferruccio Busoni. Nella centralissima Piazza Farinata degli Uberti o dei Leoni si trovano i principali edifici storici come il Palazzo Ghibellino, sede del Museo Paleontologico, il Palazzo Pretorio e la Chiesa Collegiata di S.Andrea con l'annesso Museo della Collegiata, uno dei più antichi musei ecclesiastici che espone autentici capolavori di arte toscana dei secoli XIV-XVI.


Fucecchio, un castello sulla Via Francigena

La storia di Fucecchio è legata alla Via Francigena,che in questa località aveva un punto di attraversamento sull'Arno. Cuore della città sono il Complesso Corsini, sorto sui resti dell'antico castello medievale, dove ha sede anche il Museo di Fucecchio e il Poggio Salamartano, polo religioso della comunità locale fin dal XI. A Fucecchio ebbe i natali Indro Montanelli a cui è dedicata la Fondazione Montanelli Bassi che ospita un ampia documentazione sul giornalista


Montelupo Fiorentino, città della Ceramica

La secolare tradizione della ceramica artistica di Montelupo Fiorentino, che fu bottega e fornace di Firenze rinascimentale, vive ancora oggi nella prestigiosa attività delle aziende e dei numerosi laboratori artigianali. Il Museo della Ceramica ne documenta l'attività a partire dal Medioevo, attraverso il periodo di massimo splendore rinascimentale, fino all'età moderna. Ogni anno nel mese di giugno, la storia e le tradizioni di Montelupo rivivono nella Festa Internazionale della Ceramica che per un'intera settimana anima le vie e i luoghi del centro storico.

Testi di Stefania Marvogli, 2010
Foto dall'Archivio dell'Ufficio Turistico Intercomunale – Vinci (Fi)


Video

Richiesta preventivo sulla proposta "Scorci del Rinascimento: percorso panoramico consigliato per auto, moto e bicicletta"

Compilando i campi sottostanti invierai una richiesta di contatto direttamente all'operatore

 
 
 

  

 
I testi, le immagini ed i video presenti all'interno del sito www.unconventionaltour.net, salvo quando sia diversamente disposto, possono essere riprodotti a condizione che sia rispettata la loro integrità, sia citata la fonte e non siano utilizzati a scopi di lucro o per trarne qualsivoglia utilità.
Torna su