Cerca nel sito

English (United Kingdom)French (Fr)
U_Think / Viaggi con la mente / Vivo Vintage

Vivo Vintage

Scritto da   ||  Mercoledì 18 Aprile 2012
Consigli utili per addomesticare il progresso

Vivere vintage è un modo per addomesticare il progresso partendo dalle piccole cose.

Una guida pratica alla semplificazione quotidiana e una lunga avventura vissuta giorno dopo giorno, alla riscoperta di ciò che abbiamo perso o rischiamo di perdere e che invece sarebbe ancora meravigliosamente attuale se solo avessimo la forza e la pazienza di non sottovalutarlo.

Vivendo vintage ho scoperto che ho venti password e che "codice ergo sum". Che un foglio di carta può reggere il confronto con un foglio elettronico. Che una lettera scritta a mano può avere in sé la multimedialità che un ipad ancora si sogna. Che i ragazzi non hanno canzoni da dedicarsi. Che un eroico cinema di paese sta ai multisala come un ristorante ai fast food. Che puoi avere una spider e una bella bionda accanto ma con la tv lcd sul cruscotto rovini tutto e non rimpiangerai mai la tua 600.

Che fotografiamo e filmiamo ma non ricordiamo. Che un'automobile con i suoi molti anni può rivelarsi compagna fedele. Che un social network può renderti maleducato. Che una ruga in più ha la forza di affascinare come nessun botulino. Che una vacanza senza trilli è diventata un lusso. Che un calcio balilla può far arrugginire la più moderna console. Che una fiaba a mille ce n'è rivaleggia con i cartoon winxati e scosciati e fa del bene ai bimbi e alle mamme e ai papà e farebbe bene a tutte queste famiglie due punto zero che spesso si ritrovano con rapporti sotto zero.

Vivere vintage non significa rifiutare ipad e google e aggiornamenti e invenzioni e comodità e auto che parcheggiano da sole e 3D e telefonini più intelligenti di noi e fibre ottiche e tv sottili come carta da parati e la chirurgia plastica... Significa sapersi fermare un attimo e respirare e sognare per poi tornare a muoversi verso il futuro utilizzando tutto il bene di questo meraviglioso progresso senza permettere al meraviglioso progresso di prenderci per un braccio e strattonarci in là, troppo avanti, in là dove magari non abbiamo neppure chiesto di andare ma dove è un attimo ritrovarsi.

Sono tre anni che vivo vintage. Ecco che cosa ho scoperto.

 

1 commento

  • Link al commento Silvia Mecca Martedì, 30 Luglio 2013 15:45 inviato da Silvia Mecca

    A proposito della bellezza di vivere vintage e di riscoprire ilk piacere di fermarsi a respirare...anche quando intorno tutto il mondo continua a correre...
    Vi segnalo il seminario che terrò con la mia carissima amica Malika Cieremans dal 4 al 6 ottobre 2013 presso Podere Amarti www.podereamarti.it

    Connettersi alla Madre Terra - Connecting with Mother Earth

    Seminario intensivo facilitato da Silvia Mecca & Malika Cieremans

    “Talvolta la tua gioia è la fonte del tuo sorriso,
    ma a volte è il tuo sorriso ad essere la fonte della tua gioia.”
    ― Thich Nhat Hanh

    connecting with Mother Earth IT 2Quando ci riconnettiamo alla Madre Terra, la nostra energia cambia. Diventiamo più radicati e maggiormente connessi alla vita. Durante questo weekend insieme utilizzeremo danze, camminate, meditazioni, visualizzazioni e la respirazione come strumenti di riconnessione alle nostre radici, al nostro cuore, alla nostra intuizione, agli elementi di Natura vivi in noi, e al potere della pace interiore e del movimento.

    Quando guardi le persone che sono preoccupate, stressate o soffrono, puoi vedere chiaramente attraverso il loro corpo cosa stia accadendo nella loro mente. La loro postura, l’espressione del loro volto, il tono di voce, tutto dice:”Eh già, non mi sto godendo la vita!” La maggior parte delle persone ignora che: ”Il movimento crea l’emozione.”, come insegna il Dott. Madan Kataria fondatore dello Yoga della Risata. Quando respiri, cammini, sorridi “Come se” fossi soddisfatto della tua vita, il tuo livello di benessere inizia ad aumentare. Allora trasformare il tuo linguaggio del corpo può essere l’inizio di un processo di guarigione emotiva.
    “Cammina come se stessi baciando la Terra ad ogni passo.”― Thich Nhat Hanh
    Attraverso il nostro respiro e i nostri passi possiamo ricollegarci alle meraviglie della vita. Possiamo imparare a calmare i nostri pensieri e a rilassare il nostro corpo, permettendoci di rilasciare tutte le tensioni. E’ qualcosa di molto pratico e molto semplice, è un modo per essere profondamente in contatto con se stessi e con la bellisima energia della Madre Terra.
    La Madre Terra è l’archetipo dell’accettazione, dell’amore incondizionato, del dono della vita.
    L’essenza della Mindfulness è di essere presenti a noi stessi in ogni singolo momento, di esserci completamente ad apprezzare la vita nel qui e ora. Possiamo respirare, camminare, sederci, sorridere, cantare, ballare sentendo che siamo totalmente vivi.
    Possiamo coltivare la felicità ogni giorno!
    Conosceremo e sperimenteremo le Danze e le Vie della Pace Universale. Queste danze meditative e questi passi compiuti in concentrazione sono pieni di gioia e bellezza, semplici e allo stesso tempo profondi; sono un varco verso l’armonia interiore ed esteriore. Uniamo le mani e cantiamo, ci muoviamo e respiriamo insieme, facendo rivivere la saggezza antica nel momento presente.
    “Che cosa fa la danza per noi? Ci rende vivi e vibranti. Ci porta oltre noi stessi, in uno stato iniziale di non-essere, che è un vero balsamo per lo spirito.” – Da ‘Spiritual Dance and Walk’, Samuel Lewis

    Silvia e Malika si sono incontrare al Plum Village, Francia:
    “Abbiamo avuto l’opportunità di praticare insieme e di scoprire di essere profondamente connesse. Anche se proveniamo da due percorsi differenti, essi si armonizzano e si compleatno a vicenda. Stiamo esplorando entrambe il modo di portare sempre più equilibrio nelle nostre vite e di vivere in armonia con la Creazione. Un passaggio importante per poterlo fare è riconnettere noi stesse con le meraviglie della Natura.
    Siamo profondamente grate per l’ispirazione e le benedizioni che questo cammino ha portato nelle nostre vite. E quando ricevi molto, è una gioia immensa condividere questa abbondanza della tua vita con gli altri. Siamo immensamente onorate di offire questo seminario, per condividere con altre persone la nostra pratica e il nostro percorso.”

    Per maggiori informazioni sulla prossima edizione:
    info@silviamecca.it
    malikaci@malika.info

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated.
Basic HTML code is allowed.

I testi, le immagini ed i video presenti all'interno del sito www.unconventionaltour.net, salvo quando sia diversamente disposto, possono essere riprodotti a condizione che sia rispettata la loro integrità, sia citata la fonte e non siano utilizzati a scopi di lucro o per trarne qualsivoglia utilità.
Torna su