In Alto Adige, l’autunno è Törggelen.

Sudtirol, Lana

Sudtirol, Lana

La fine della vendemmia porta con sé l’aria di festa in tutto il territorio altoatesino.

A Lana e dintorni l’autunno ha il sapore dolce del mosto, delle castagne, dello speck, del foliage e dei krapfen alla marmellata da gustare nel tepore delle antiche cantine e delle accoglienti osterie contadine.

L’autunno è la stagione che assume particolare importanza a Lana e dintorni è infatti il periodo del Törggelen.

Foto: Frieder Blickle

Foto: Frieder Blickle

Questa festa tradizionale, che si protrae fino a metà novembre, coincide con la magia del foliage, con il ritorno del bestiame dalle malghe, con la fine della vendemmia e più in generale con la fine dei lavori agricoli, che un tempo impegnavano tutta la comunità. A coronamento del faticoso periodo del raccolto si celebravano i frutti della stagione appena terminata.

I tempi sono cambiati, ma l’atmosfera gioiosa di questo periodo è giunta ai giorni nostri consentendoci di assaporare prodotti stagionali tipici in un clima generale di festa.

Foto: Frieder Blickle

Foto: Frieder Blickle

Il nome di questa festività deriva da “Torggl”, ossia “torchio” e indica per estensione la stanza in cui era posizionato, qui era usanza comune riunire amici, parenti e vicini per la pigiatura dell’uva, che diventava un momento di aggregazione gioiosa e dava il via ad un allegro pellegrinaggio da cantina a cantina per assaggiare e confrontare i prodotti.

Foto: Frieder Blickle

Foto: Frieder Blickle

Oggi la festa è l’occasione per abitanti e turisti di entrare in contatto con questo spirito che rallegra le vie dei paesi e si concentra nelle tipiche cantine e locande tradizionali di Lana e dintorni.

Qui infatti dimora il protagonista indiscusso del Törggelen: il mosto zuccherino ottenuto dalla prima fermentazione dell’uva, che si degusta accompagnato da specialità della cucina locale come le mezze lune ripiene, speck e salumi, i crauti e i canederli.

Immancabili le caldarroste, preparate in una tipica padella di ferro bucherellata su un vivace fuoco di legna e servite ancora calde con burro o panna alla cannella.

Dessert tipico sono i krapfen contadini, farciti con marmellata di papavero, albicocche o castagne.

Foto: Alex Filz

Questo è il momento per vivere l’esperienza autentica di una delle tradizioni più popolari dell’Alto Adige, quando le antiche cantine e le osterie contadine aprono le porte ad appassionati, buongustai, curiosi per celebrare in compagnia i frutti della stagione.

Sono numerosi i locali tradizionali per vivere il Törggelen a Lana e dintorni, fra cui le cantine gli agriturismi.

Il Törggelen è l’occasione ideale per fare piacevolissime passeggiate ai piedi delle Dolomiti dove immancabile è il momento della merenda, consumata nella terrazza esterna di un’osteria contadina o nella stube di un maso insieme ad amici e familiari. 

Per info

Condividi

3 thoughts on “In Alto Adige, l’autunno è Törggelen.

  • Andreas

    on

    We are already in “Törggele mood”. 🍁🍂☀

  • MUINATKO

    on

    Törggelen…..dove tradizione, passione, amore, sacrifici e tanto cuore…si fondono, tra le braccia di aromi e profumi…a buon rendere Anna <3

  • Franz

    on

    La tradizione vuole che ai piatti tipici, al vino nuovo e alle caldarroste, si abbini una bella camminata autunnale.
    Altrimenti che Törggelen sarebbe?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *