Halloween is coming

Halloween, la notte magica per eccellenza che si identifica tra il 31 ottobre ed il 1° novembre è una festa che prende sempre più piede anche in Italia, ma non tutti sanno che Halloween non ha origini americane, ma è una festa  tutta europea in quanto ha origini celtiche.

La tradizione di festeggiare la vigilia di Ognissanti  che in inglese  si pronuncia “All Hallows’ Eve Day” e che successivamente nel linguaggio corrente  è stato contratto in Halloween”, per la popolazione celtica si identifica con il sow-en”  Samhain, considerato  il più grande ed importante momento di transizione dell’anno perchè portava il cambiamento climatico e causava lo spostamento della popolazione insieme al proprio  bestiame.

Samhain, capodanno per i Celti è il rito “Trasformato” in Halloween

Per i celti  l’anno nuovo iniziava il 1° novembre e la notte del 31 Ottobre era una sorta di capodanno, dove tutti i mortali ringraziavano gli spiriti per i raccolti estivi ricevuti.
La credenza comune, voleva che nella notte di fine estate, le barriere tra il mondo dei vivi e quello degli spiriti si avvicinasse così tanto da permettere loro di tornare sulla terra.

Da qui deriva  l’uso da parte delle persone di lasciare davanti alle porte delle abitazioni dei dolcetti, in modo da ingraziarsi le anime dei defunti, o di appendere lanterne ricavate nelle zucche, per guidarne il loro temporaneo cammino.

Ai giorni d’oggi questa festa ha assunto una connotazione meno romantica e terrena e si è trasformata in una festa più fantasiosa  diventando un simbolo per tutti gli appassionati di horror e  l’occasione in cui,  si può partecipare ad una festa in costume oppure si possono seguire le antiche tradizioni approfondendo le storie dei fantasmi grazie ad escursioni a tema.

Milano festa di Halloween

 

Questo Halloween vi proponiamo una Milano accattivante e da brivido!

Scheletri, fantasmi, anime che non si danno pace, delitti misteriosi, le più terribili storie che si perdono e riecheggiano di notte nel buio di antichissime cripte , cimiteri e per le vie della città, ecco alcune proposte del lato più oscuro e macabro di Milano pronto per festeggiare  il  week-end di Halloween in modo alternativo e non convenzionale!

Il Cimitero a lume di candela

Cimitero Monumentale di notte

Al calar della sera, si accendono i ceri tra gli alberi e i viali del Cimitero Monumentale e a lume di candela nessun luogo può essere più suggestivo di questo museo a cielo aperto proprio nel cuore di Milano.
Superato il maestoso Famedio inizialmente concepito come chiesa e trasformato in corso d’opera nel Pantheon dei milanesi illustri si passeggia all’ombra dei cipressi tra sculture, mausolei e opere d’arte di inestimabile valore, si conosceranno i personaggi più illustri che resero Milano la grande città di oggi. Un vero tuffo nella storia milanese.
Questo è uno dei luoghi più suggestivi ed importanti della città e tanto caro ai milanesi , riesce a coinvolgere chiunque in un’atmosfera misteriosa e affascinante.
Per conoscere davvero la città, una visita al Monumentale di Milano è d’obbligo e questa può essere una buona occasione.

San Bernardino alle Ossa e storie di Spettri

 

San Bernardino alle Ossa

 

Fantasmi che non si danno pace, spettri inquietanti, delitti irrisolti. Anche Milano ha  tanti scheletri nell’armadio. Per entrare nel giusto mood” cittadino legato al periodo, San Bernardino alle Ossa è un luogo da brivido con pareti interamente ricoperte di ossa umane.

San Bernardino alle Ossa è una chiesa barocca con angeli e nuvole ritratti nella cupola sfarzosa. Ma lo scenario cambia da lì a pochi passi. Nel piccolo Ossario ogni parete, ogni nicchia ed ogni singola sporgenza è interamente ricoperta di ossa umane, teschi, tibie, femori appartenuti probabilmente ai morti dell’ex ospedale di San Barnaba in Brolo o riesumati da cimiteri seicenteschi soppressi. La leggenda vuole anche che le ossa di una bambina poste a sinistra dell’altare tornino a vivere ogni 2 Novembre, trascinandosi dietro tutti gli altri scheletri in una specie di danza macabra.

Proseguendo per il centro milanese il fantasma di un’altra donna, si aggira invece nella Pinacoteca Ambrosiana è Lucrezia Borgia, che di notte pettina delicatamente i suoi capelli, custoditi qui in una teca e donati a Pietro Bembo in segno d’amore.

Lucrezia Borgia

Poi la storia di Carlina, che precipitò nel vuoto dai tetti del Duomo. Secondo la leggenda, il corpo non venne mai più ritrovato. Mistero!

Passeggiando sotto la Galleria è doveroso ricordare  la tragica fine dell’architetto che le diede forma, Giuseppe Mengoni. Il giorno prima dell’inaugurazione precipitò da un ponteggio posto sull’arcata che si affaccia su piazza Duomo. Fatalità o suicidio?

Su piazza alla Scala va ricordata invece la maledizione di Palazzo Marino, risalente ai tempi della sua fondazione per le vessazioni delle tasse sul popolo perpetrate dall’antico proprietario, Tommaso Marino.
Infine il ghost-tour  termina con la storia del curato della Chiesa di San Tomaso, in via Broletto, che fu punito per la sua crudeltà e corruzione da Giovanni Maria Visconti, che intimò ai suoi armigeri di seppellirlo vivo in una bara insieme ad un morto di cui non voleva celebrare gratuitamente il funerale.
Questo itinerario culturale è ideale per festeggiare, in modo inconsueto, la festa di Halloween, per visitare la città con un pizzico di colore molto “noir”.

Cripta di notte a lume di lanterna

 

Cripta di San Sepolcro a lume di lanterna

Con #TENIAMOSVEGLIAMILANO, allo scoccare della mezzanotte  ad Halloween, si scende  come speleologi con le lanterne in mano  nelle viscere della città, in uno dei posti più suggestivi , reso ancora più misterioso dal buio della notte: la Cripta di San Sepolcro.

Addirittura Leonardo Da Vinci ne studia la pianta e la sua conformazione, eretta dove un tempo sorgeva il sito dove i Romani gestivano il commercio nell’antica Mediolanum è stupefacente scoprire proprio dai disegni di Leonardo che la cripta è rimasta per tutto questo tempo praticamente intatta e inalterata.

In questo luogo magico e quasi leggendario, avvolti dal mistero ed immersi in un’atmosfera tutta medievale, si farà luce su leggende, reliquie e antichi sepolcri,oltre che ai riti connessi al culto del Santo Sepolcro di Gerusalemme che assumeranno in questa versione notturna un fascino indescrivibile perchè qui tutto trasuda di antichi rituali e devozioni.

Fantasmi di Parco Sempione

 

Fantasmi di Milano tour teatralizzato

Quale migliore luogo per dar vita ad un drama-tour guidato se non il Castello Sforzesco? Attraversando il Parco Sempione, i più incauti si guardino dal fantasma della dama velata, di nero vestita, con il volto coperto da un velo.

I suoi passi non fanno rumore lungo i vialetti e lascia al suo passaggio un odore di violette e un senso di freddo intenso. Sprigiona bellezza e fascino ma nasconde terribili presagi di morte che il povero Alvisio, una delle sue vittime, si soffermerà a svelarci.
Strane creature  attendono sul ponte che attraversa un piccolo stagno, come ad esempio una Sirenetta che  aspetta per raccontare qualche curiosità di questo ameno luogo, oasi verde nel bel mezzo della città.
Ma alcuni personaggi storici, redivivi, si aggirano tra i cortili deCastello Sforzesco  sono Bianca Maria Scapardone, contessa di Challant  e Bona di Savoia. Quest’ultima  racconterà dei duchi e dei suoi familiari, che ne hanno combinate tante nella storia, fino ad arrivare agli anni della reggenza di Ludovico il Moro, che anch’egli di persona, spiegherà la sua versione dei fatti. Invece la terribile Contessa di Challant  racconterà la sua scellerata vita e dei suoi numerosi amanti.

Fantasmi Castello Sforzesco Bona di Savoia

Infine non mancherà anche una strega  è Isabella, immolata sul rogo in Piazza della Vetra. Sarà la sua una storia triste o scellerata, una vittima priva di colpa o una colpevole senza vergogna?
Un itinerario a spasso con i “veri” protagonisti in carne ed ossa di queste storie, brutte oppure belle che terranno compagnia e che rendono  omaggio, tra battibecchi, leggende ed un pizzico di ironia al castello Sforzesco e al Parco Sempione.

Insomma quest’anno anche Milano festeggerà il suo Il Samhain e sarà una vera festa da brivido!

Per info su Milano: Visite speciali di Halloween:

Materiale fornito da Neiade

Condividi

2 thoughts on “Halloween is coming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *