Grande Museo del Duomo di Milano

Ho avuto il piacere di visitare il Museo e grazie  al prezioso racconto della dottoressa Giulia Benati , Direttrice e conservatrice delle raccolte della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano è stato come leggere il diario della Città e dei Milanesi.
La Dottoressa  Benati prima ci ha raccontato  la nascita e la vita della cattedrale di Milano dal 1387 ad oggi e come la “Fabbrica del Duomo”  abbia conservato lavori, committenze, donazioni e ogni singolo disegno e modello passato per le mani di progettisti, scultori, scalpellini o semplici manovali durante le infinite fasi del cantiere milanese. Come la Fabbrica abbia  custodito gelosamente giorno dopo giorno, nonostante guerre, incendi, lungaggini burocratiche ogni singola testimonianza anche di quello che non veniva utilizzato.

L’Ente come già detto venne istituito nel lontano 1387 da Gian Galeazzo Visconti, Duca della città e da oltre seicento anni, si occupa della conservazione e del restauro architettonico ed artistico del Duomo, perchè rappresenta per tutti i milanesi la cultura, la storia ed il simbolo di Milano.

Nella seconda parte della visita, la Dottoressa Giulia ci ha spiegato accompagnandoci per il Museo come sia  stato completamente rinnovato, dopo un lungo intervento di riallestimento fortemente voluto dalla Veneranda Fabbrica.

Il Museo  ora occupa il piano terra di Palazzo Reale un’area di circa 2000 mq, con un magistrale recupero di alcune pareti, dell’antico palazzo Visconteo che ne amplifica la suggestione, articolato in 26 sale, al cui interno, disposte in un percorso cronologico, si osservano in modo ravvicinato le monumentali sculture in marmo che sono le protagoniste della raccolta, i dipinti, i grandi modelli architettonici, i moltissimi bozzetti in terracotta e gesso, antelli di vetrate, arazzi,  oreficerie della cattedrale.

Il tragitto, preceduto dalle due sale dedicate al tesoro del Duomo è studiato per raccontare al visitatore la storia della costruzione della cattedrale, dall’epoca viscontea fino al XX secolo, giocando con lo spazio e con l’illuminazione per cui  in qualsiasi punto all’interno delle sale si ha una visione diversa e ravvicinata del particolare.

Il Duomo è il simbolo di Milano nel mondo, ma per i milanesi rappresenta la  loro devozione  che attraverso i secoli  coinvolge ogni  generazione meneghina, una visita a questo museo fa comprendere questo incredibile  attaccamento da parte dei cittadini.

Il percorso è collegato da una delle sale del Museo a San Gottardo in corte, graziosa chiesa eretta intorno al 1336 .

Indirizzo: 

Piazza del Duomo,12  20122 Milano

Ingresso a Palazzo Reale

Biglietto unico: € 3,00

Il biglietto dà diritto alla visita del Museo del Duomo, della Chiesa di San Gottardo in Corte e della Cattedrale.

Orari: 

Mercoledi chiuso

Martedi, giovedi, venerdi, sabato, domenica, lunedi dalle ore 10.00 alle ore 18.00

Condividi

2 thoughts on “Grande Museo del Duomo di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *