Festival della Comunicazione 2019. Camogli 12-15 settembre

Dal 12 al 15 settembre inizia a Camogli la VI edizione del Festival della Comunicazione.

L’evento Ideato con Umberto Eco, diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, organizzato da Frame in collaborazione con il Comune di Camogli è ormai riconosciuto come un appuntamento unico e imprescindibile nell’articolato panorama della comunicazione e del dibattito intergenerazionale.

Anche quest’anno il programma è fitto e molto interessante con un intreccio di interventi, analisi, riflessioni sulle grandi questioni riguardanti attualità, futuro e innovazione.

Quest’anno il Festival esplorerà uno dei temi più importanti per la nostra realtà contemporanea e più cari a Umberto Eco: Civiltà.

Anche in questa edizione, il fecondo patrimonio trasmesso in eredità dal padrino del Festival della Comunicazione ci fornisce le chiavi per affrontare quella società globale e interconnessa verso cui ci stiamo avviando e che ci chiama a dare un nuovo senso al termine “civiltà”.

Il tema sarà affrontato con acutezza e genialità, perché “civiltà” viene intesa come particolare relazione tra gli uomini e il loro immaginario simbolico, la memoria storica, i monumenti e i grandi lasciti intellettuali del passato. Oppure “civiltà”viene intesa anche come rapporto tra gli uomini e la loro quotidianità materiale, le conquiste tecniche e cognitive, le tecnologie e i beni di consumo, le economie, i mercati finanziari e le imprese, che cambiano radicalmente ritmi di vita, uso del tempo e delle risorse, abitudini e costumi, mode e aspirazioni.

il Festival vedrà coinvolti oltre 100 grandi ospiti, intellettuali e volti di spicco dell’attualità, del mondo dell’informazione e dell’universo scientifico e accademico, della cultura e dello spettacolo, della musica e della fotografia, dell’innovazione e delle imprese, senza dimenticare la politica, chiamata a confrontarsi con la magistratura e la società civile, con il diritto e l’economia, per un totale di più di 80 eventi tra lectio, presentazioni e dialoghi.

Ad arricchire il programma del Festival della Comunicazione contribuiscono tanti appuntamenti speciali, tutti capaci di coinvolgere i pubblici più diversi per età e interessi, dal Buongiorno del Festival agli spettacoli serali, dai laboratori per bambini e famiglie agli aperitivi in riva al mare dove il pubblico potrà godere, nell’affascinante cornice del porticciolo di Camogli, di momenti di incontro informali e divertenti con i protagonisti della rassegna.

Per i più piccoli e le loro famiglie invece, una vasta rosa di laboratori a tema appositamente realizzati in collaborazione con l’Università di Bologna e il CNR-Istituto Ingegneria del mare di Genova.

Aperte a tutti, infine, le 6 escursioni per terra e per mare, tra cui Plenilunio in mare e la specialissima Whale watching all’alba, per esplorare le meraviglie naturalistiche del Parco di Portofino e nell’Area Marina Protetta.

Insomma ai giorni nostri bisogna ripensare il concetto di civiltà e arricchirlo di un significato nuovo che possa includere, senza omologarle, le specificità dei popoli e delle persone, per affrontare sfide nuove e cogliere opportunità mai verificatesi prima e a Camogli dal 12 al 15 di settembre parte proprio questo progetto collettivo di futuro.

Tutte le iniziative sono gratuite e aperte al pubblico fino ad esaurimento posti.

Info

Materiale ricevuto da Festival della Comunicazione di Camogli – Frame

Condividi

2 thoughts on “Festival della Comunicazione 2019. Camogli 12-15 settembre

  • Celeste

    on

    Che peccato non poter esserci, mi accontenteró di seguirvi online.

  • Daniele

    on

    Una cosa positiva del Festival Della Comunicazione è che Camogli viene pulita e messa in ordine…una volta all’anno per quattro giorni è sempre meglio di niente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *