Espressioni culturali e artistiche Senegalesi

Maschera Casamance

Maschera Casamance

Il Senegal possiede un patrimonio artistico tradizionale davvero ricco.

Dalle maschere religiose, alle statue votive, i feticci, alle marionette, ma la caratteristica dell’arte scultorea in generale è che viene plasmata in maniera spontanea, senza progettualità in quanto istintiva.

Nell’arte senegalese si riscontrano caratteristiche tipiche dell’arte africana, come:

  1. le innovazioni formali libere da un canone estetico istituzionale;
  2. la tendenza all’astratto verso la rappresentazione di un’idea piuttosto che dell’oggetto;
  3. il dinamismo e la funzionalità pratica e concreta dell’oggetto artistico.

Cheikhomar un artigiano che lavora l’ebano a Saint Louis e che si è specializzato sulla lavorazione delle Maschere ci spiega che ogni singola “maschera” a secondo delle fattezze e dei  decori  è considerata il “Passaporto” delle popolazioni locali  in quanto ognuna di esse rappresenta l’etnia di appartenenza come ad esempio Casamance, Fouta-Toro, Sine-Saloum , questo anche perché, soprattutto un tempo queste popolazioni non sapevano leggere e scrivere per cui la maschera serviva come segno di riconoscimento.

Sempre le maschere  con caratteristiche e fantasiose  simbologie vengono utilizzate per indicare i giorni della settimana .

Maschere che indicano i giorni della settimana

Maschere che indicano i giorni della settimana

Le maschere sono sicuramente la manifestazione scultorea tradizionale tra le più diffuse e rappresentative in questo paese e soprattutto in Africa.

Ne esistono una varietà enorme e di stili differenti a seconda del paese di origine. Generalmente sono suddivise in zoomorfe e antropomorfe. Possono essere di vari materiali, di cui il legno è sicuramente il più diffuso,sono di varia grandezza e di vari tipi di decorazione a seconda della loro funzione rituale. Sono legate prevalentemente alla ritualità animista, il loro utilizzo è finalizzato alle danze rituali che accompagnano le cerimonie iniziatiche, i funerali, i matrimoni, le nascite e il loro scopo è prevalentemente propiziatorio, allontanare gli spiriti maligni e onorare gli antenati e le divinità.

In Senegal l’arte popolare continua a svilupparsi ed è protagonista di numerose esposizioni, inoltre è sede e promotore di grandi mostre internazionali, tra queste il Festival Mondial des Arts Nègres e la Biennale di Dakar.

L. AMINE Atelièr a Saint Louis

L. AMINE Atelièr a Saint Louis

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *