Caorle la piccola Venezia

 Una meta gourmet e non solo dell’Alto Adriatico.

Caorle, cittadina  in provincia di Venezia è annoverata tra i Borghi Storici Marinari più belli d’Italia e dalla forte tradizione peschereccia.

Il luogo riesce a fondere tra loro cultura ed enogastronomia, natura e ben 18 km di spiagge Bandiera Blu e Bandiera Verde.

Un piccolo gioiello dell’Alto Adriatico, custode di un fascino senza tempo e di una storia antica, le abitazioni dai colori vivaci, le calli e i campielli e la sua architettura, ricordano una piccola Venezia, mentre il porto e la laguna narrano di un antico villaggio di pescatori.

Oltre al pescato freschissimo, con i suoi prodotti tipici come il Moscardino, il Canestrello Bianco e le Vongole bio, rappresenta il fiore all’occhiello della tradizione gastronomica caorlotta, anche l’entroterra che offre un ricco paniere di specialità come il Riso Superfino Carnaroli, il Miele di Barena, il formaggio Montasio DOP, la birra artigianale e i vini del litorale.

Caorle è una località da vivere in qualsiasi momento dell’anno a misura di famiglia, di sportivo e di chiunque ami intraprendere un viaggio sensoriale fra sapori unici, genuini, paesaggi incontaminati, arte e tradizione.

Questo caratteristico borgo sul mare si fa custode di una storia antica come il  Duomo di Santo Stefano, eretto nel 1038, l’edificio più importante e antico della città, mentre il Santuario della Madonna dell’Angelo sorge proprio sul mare nel luogo in cui probabilmente venne costruita la prima chiesa di Caorle, dedicata inizialmente all’Arcangelo Michele e poi, dopo il ritrovamento miracoloso della statua lignea della Vergine galleggiante nonostante il trono di marmo, venne offerta anche alla Madonna.

Caorle è anche sinonimo di benessere e sport per tutti i gusti e le età. Tante le attività da vivere anche in primavera o in autunno, dal percorso vita in spiaggia, alle offerte wellness degli hotel, senza dimenticare le piste ciclabili che percorrono il litorale, collegando l’entroterra lagunare al mare. Ed è proprio qui, tra il borgo e il mare, che si estende anche una delle passeggiate più suggestive della litoranea.

Singolare e da non perdere è  il giro alla scoperta dei Casoni, le caratteristiche abitazioni dei pescatori in legno e canna palustre situate proprio nella Laguna di Caorle, area naturalistica protetta e Sito di Interesse Comunitario, dove anche lo scrittore Hemingway trascorse il suo tempo, traendo ispirazione per alcune pagine del libro “Al di là del Fiume e tra gli alberi”.

Info:

Caorle la piccola Venezia

Condividi

8 thoughts on “Caorle la piccola Venezia

  • Domenico

    on

    Consiglio assolutamente un giro tra i cason per scoprire l’antica cultura del pescatore di laguna!

  • Un posto non conosciuto da molti italiani (stranamente), quasi nascosto tra le lagune, silenzioso e chiassoso, dolcemente fresco, spensierato e allegro.

  • Saverio

    on

    Un paese affascinante e molto simile, ai celebri paesi di Burano e Murano. Un’ottima occasione per vedere qualcosa di davvero grazioso e di trascorrere qualche ora serena e tranquilla in un contesto ricco di suggestione.

  • Mattia

    on

    Caorle, piccolo tesoro dell’alto Adriatico, paese stile veneziano, villaggio di pescatori, perdersi per calli e campielli attorno al Rio Terrà è un’ esperienza che consiglio a tutti. 👍I love it.

  • Gianna

    on

    Centro storico veramente molto bello e caratteristico, ricco di osterie tradizionali. Passeggiare nelle calli più interne si trovano angoli veramente suggestivi e ti dà un bellissimo senso di tranquillità.

  • Simone

    on

    Quante estati passate sulla larga spiaggia di Levante! Purtroppo da troppi anni è diventata troppo cara!

  • Wilma

    on

    Bella cittadina …il centro storico è caratteristico …bei ricordi!!!!

  • Santo

    on

    Bellissima questa zona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *