Botswana: alcuni suggerimenti per un Safari molto cool!

Se si desidera  effettuare un viaggio nel Continente Nero allora è consigliabile andare alla scoperta del Botswana, che grazie ai suoi paesaggi , sorprenderà per le tante emozioni che sa  riservare.

Il Botwana può offrire lusso coloniale, una leggendaria casa galleggiante, l’emozione di dormire sotto le stelle in uno “Sky Bed” il tutto circondato da un paesaggio allo stesso tempo selvaggio, surreale e magico.  L’itinerario si può effettuare in 11 giorni e la stagione ideale è fino a fine novembre,

inizia con l’imperdibile vista delle maestose Cascate Vittoria, per continuare con una fantastica avventura a bordo della “Kubu Queen Houseboat”, la leggendaria casa galleggiante costruita sull’acqua oltre 30 anni fa, per scoprire dal punto di vista dell’acqua gli angoli più remoti del delta dell’Okavango che dal 2014 è considerato  patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Ma in cosa consiste l’emozione più forte e indimenticabile di questo tipo di viaggio?

Senza dubbio l’esperienza esclusiva degli Sky Beds privati nella Riserva di Khwai.

SkyBeds-Platform

Gli Sky Beds  sono piattaforme di legno alte cinque metri che permettono di dormire sotto le stelle in sicurezza e con tutti i comfort.

In questi luoghi ci sono cieli spettacolari sopra la testa ed è facile dimenticarsi di ciò che sta accadendo in basso.

Tuttavia  è molto importante tenete d’occhio il terreno, perché gli Sky-beds hanno la caratteristica di affacciarsi su di una pozza d’acqua e non sono molti i luoghi nel mondo dove poter ammirare elefanti, leoni, leopardi e zebre che vanno ad abbeverarsi, perché questo per loro è un momento delicato e molto raro.

Nella riserva di Khwai, grazie allo Sky Bed, questo momento lo si potrà vivere direttamente dal proprio letto matrimoniale, drappeggiato in lenzuola bianche e piumino d’oca in una camera a cielo aperto, con solo una zanzariera che separa dal blu della notte!

Il sogno si conclude con un’esplorazione del grande Deserto del Kalahari, tra palme ondeggianti, alberi di acacia e le saline di Makgadikgadi, un paesaggio surreale, sublime e misterioso quanto magico.

Questo viaggio resterà per sempre nel cuore di chi lo vive, perchè è tra i più scenografici  che si possano effettuare in  Africa.

INFO

Camp Kalahari

Materiale fotografico fornito da African Explorer

Condividi

2 thoughts on “Botswana: alcuni suggerimenti per un Safari molto cool!

Rispondi a Aaron Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *