Assicurazione annullamento viaggio perché conviene

 

Munirsi di un’assicurazione per annullamento viaggio  è sempre consigliabile.

Questo tipo di polizza, offre il rimborso delle penali che sono spesso molto elevate sia applicate alla disdetta del volo che dell’hotel.

In alcune ipotesi le condizioni sono talmente restrittive, da comportare la perdita totale di quanto speso in fase di prenotazione.

Pertanto nessuno vorrebbe mai organizzare un viaggio, disdirlo e  in più pagare per un soggiorno non goduto,  oppure non fare nulla e non desiderare di partire,  per il timore di perdere inutilmente grosse somme di denaro.

Io, in prima persona, avendo a casa due genitori anziani, da qualche anno ho utilizzato sempre l’assicurazione per l’annullamento viaggio di Columbus.

Ogni tanto l’esigenza di una pausa  che un viaggio ti riesce a  dare, diventava  fondamentale anche per il mio equilibrio sia psichico che fisico e l’idea di stipulare un’assicurazione per l’annullamento mi ha sempre aiutato molto.

Ecco perché la tutela dell’assicurazione viaggio si rivela indispensabile e ti permette comunque di sognare una vacanza , anche relativamente breve, come viaggi in Italia o in Europa, ma che ti consentano di staccare la spina da una realtà a volte molto pesante.

Chi sottoscrive un’assicurazione per annullamento,  riceve un equo indennizzo che  può derivare da eventi specifici indicati nell’accordo della polizza. Il mio consiglio  è che è assolutamente  necessario conoscere le situazioni personali che possano causare l’annullamento del viaggio e soprattutto  se sono incluse nella copertura richiesta.

Può accadere anche che il viaggio sia  iniziato e che tutto stia  procedendo  per il meglio, ma un imprevisto, magari  proprio a casa come ad esempio  nel mio caso di un genitore che si infortuna, ci costringe nostro malgrado  a rinunciare al viaggio per rientrare il prima possibile. La copertura per cancellazione copre anche l’interruzione del viaggio con caratteristiche simili all’annullamento prima della partenza.

In questo caso bisogna prima chiamare la Centrale Operativa  di Columbus per le emergenze, che peraltro è sempre attiva 24 ore su 24 e che dovrà autorizzare il rientro in Italia. La Centrale operativa può anche aiutare, se necessario  al reperimento di un nuovo biglietto. Una volta rientrati in Italia sarà necessario  procedere anche in questo caso tramite l’Ufficio Sinistri per richiedere gli eventuali rimborsi.

Pertanto se anche in fase organizzativa i soldi per l’assicurazione sono spesso visti come soldi sprecati oppure buttati al vento, il mio consiglio invece  è  che  sono soldi ben spesi perché  con l’assicurazione “Annullamento Viaggio” sei tranquillo sia prima che durante la tua vacanza.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *